Ecomuseo del paesaggio olivato e dell’olio

Il riconoscimento è stato disposto dalla Regione Umbria con D.G.R. n. 941 del 21.10.2020
l’Ecomuseo è il "museo diffuso" finalizzato alla conservazione, interpretazione e valorizzazione dei beni materiali ed immateriali in territori connotati da forti peculiarità storico-culturali, paesistiche ed ambientali.
l’Ecomuseo di Trevi è costituito dall’area del centro storico cittadino interamente immerso nel paesaggio olivato, area di pregio naturalistico nota con la denominazione di Fascia Olivata Assisi-Spoleto che senza soluzione di continuità si estende a nord fino ad Assisi e a sud fino a Spoleto.
Trevi, al centro della Fascia Olivata e promotore del progetto, così come appare oggi, è il cuore pulsante di una “cultura” che affonda le sue radici nei secoli.

Image
Image

In un’ottica circolare espansiva, la coltivazione della pianta di ulivo è diventata l’elemento caratterizzante l’intero territorio comunale. Il giardino di Villa Fabri è trait d’union tra la campagna olivetata circostante e il centro medievale murato. Il nuovo giardino botanico evoca il rapporto con il paesaggio agrario degli oliveti e l’elemento generatore dell’architettura del progetto è il ramo di ulivo.

Il territorio olivato che circonda il centro storico è parte della "Fascia Olivata Assisi-Spoleto", iscritta nel Registro nazionale dei paesaggi rurali e storici del Mipaaf e Patrimonio Agricolo di importanza mondiale (sito GIAHS) riconosciuto dalla FAO.

Grazie al progetto "TRAME NATURALI" finanziato dal PSR Umbria 2014-2020, sono in corso di ripristino le aree e le connessioni verdi funzionali alla riqualificazione del paesaggio, nonché sarà realizzato il Parco Agricolo che ospiterà la biodiversità floro-vivaistica della zona.

Image
Image
Restiamo in contatto
Ufficio Informazioni Turistiche

Via Lucarini, 06039, Trevi (Pg) - Umbria - Italia
Presso Complesso Museale di San Francesco

Tel. 0742381628
Cell. +39 347 0796571
Le associazioni del territorio

Image

Il comune di Trevi è registrato Emas

Image

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l'Europa investe nelle zone rurali


© 2021 PARC