FESTIVAL FEDERICO CESI MUSICA URBIS 2018: LA SETTIMANA DELLA CHITARRA PROSEGUE CON EVENTI DI RILIEVO INTERNAZIONALE.



Dopo il recital del grande solista spagnolo Marco Socias, prosegue quindi la programmazione della Settimana della Chitarra: questa sera, lunedì 27 agosto, al Chiostro San Francesco di Trevi alle 21:30 appuntamento con Travelling, il concerto del Guitalian Quartet (composto da Guido Fichtner, Claudio Marcotulli, Adriano Rullo e Stefano Palamidessi) con musiche di Sollima, Ginastera, Dyens, Martins e Brouwer. Il quartetto, composta di quattro tra i più valenti chitarristi italiani, molto attento all nuove frontiere musicali, è stato dedicatario ed esecutore in prima assoluta di sperdei alcuni fra i più rilevanti compositori come Paolo Arcà, Giovanni Sollima, Fabrizio De Rossi Re..da questo approfondimento sulla scena contemporanea in Italia è scaturito il CD "Contemporary Italian Music for Guitar Quartet" pubblicato dall'etichetta newyorkese Bridge Records.
Gli eventi dedicati alla chitarra proseguiranno martedì 28 con un seminario curato da Antonio D'Antò su Joaquin Rodrigo e il Concierto di Aranjuez che si terrà presso Villa Fabri alle ore 11:00; alle 18 al Museo delle Infiorate di Spello avrà luogo il concerto FH Giovani dedicato al miglior chitarrista del Summer College 2018.
 
Martedì 28 agosto, alle 21.30, al Chiostro di S.Francesco a Trevi, il Festival farà una incursione nella musica barocca programmando il concerto A' balli, A' canti: la voce del soprano Annalisa Pellegrini si unirà alla chitarra barocca di Rosario Cicero ed ai liuti di Mario D'Agosto per l'esecuzione di musiche di G. Frescobaldi, G. Caccini, B. Strozzi, A. Falconieri, A. Le Roy, François Le Cocq. L'atmosfera rarefatta ed elegante del XVII secolo emergerà prepotente tra le mura del chiostro seicentesco appena ristrutturato, ed avrà il pregio di far tornare a nuova vita musiche composte non solamente da uomini, ma anche da una donna, Barbara Strozzi, che ha lasciato un segno nella storia della musica della sua epoca, una donna emancipata e moderna che ha saputo imporsi in un consesso musicale prettamente maschile.
Come di tradizione, mercoledì 29 lo spazio del festival dedicato alla chitarra si chiuderà nell'incantevole Ninfeo di Villa Fabri con la Guitar Night, la maratona chitarristica ad ingresso gratuito che proseguirà fino a tarda notte, accompagnata dalla degustazione di birre artigianali al sedano nero e prodotti tipici a cura della Piccola Brasseria di Trevi.
 
Giovedì 30 a Massa Martana e venerdì 31 ad Acquasparta sono previsti due concerti per organo a conclusione della serie Resonate Organa con il patrocinio della Diocesani Orvieto-Todi.  Angelo Bruzzese eseguirà musiche liberamente ispirate alla Divina Commedia su organi restaurati dopo i terremoti che purtroppo hanno interessato negli ultimi anni la regione dell'Umbria: una segno tangibile di ritorno alla normalità anche attraverso l'arte.
 
La conclusione del Festival sarà dedicata alla musica corale con Umbria Cantat: il 1 settembre alle 7:00 si terrà il suggestivo Concerto all'Alba... e colazione all'umbra con l'esecuzione di brani corali nello splendido Chiostro di San Girolamo a Spello; la sera il Ninfeo di Villa Fabri a Trevi sarà animato dalla Choral Night, una maratona corale che unirò alla musica anche la possibilità di degustare i vini Ponziani dell'Azienda Agricola San Michele (Orvieto) ed olio biologico dell'Azienda Agricola Mascio di Trevi. Il 2 settembre alle 18:30 nella chiesa di San Lorenzo a Spello gran finale con "Omaggio a Rossini: Stabat Mater". L'opera del grande compositore, a 150 anni dalla sua scomparsa, verrà eseguita dall' Orchestra Internazionale di Roma e dai cori Cantoria Nova Romana, Novum Convivium Musicum, Coro VocIncanto, Ensemble Musica Antiqua e Coro Polifonico San Francesco d'Assisi che, insieme ai solisti A. Raspagliosi, S. Pasini, F. Bille e S. Fioravanti, saranno diretti dal maestro Antonio Pantaneschi.
 


All right reserved 2018