SENTIERI NATURALISTICI

Sentiero dell'acquedotto Romano

L’acquedotto che portava l’acqua potabile a Trevi dalla sorgente del Fulcione, alla fontana dei Cavalli sita nella piazza del Lago, attuale piazza Garibaldi, fu costruito nella seconda metà del Duecento. Lungo il percorso di circa 4 km l’acquedotto era alimentato anche da altre sorgenti, vicine al percorso, denominate del Cupo, del Poggio, del Selcio e della Renacciola. Un condotto completamente ispezionabile, largo circa 37 cm ed alto 140, scavato prevalentemente nella roccia e foderato con pietra locale con la classica copertura a lastre di pietra disposte alla cappuccina. Oggi l’acquedotto può essere visto percorrendo il sentiero che dalla chiesa di santa Caterina conduce alla Caprareccia.

All right reserved 2017